L’ottimizzazione del supply chain nell’industria alimentare

Secondo il Centro Studi di Federalimentareil settore Food & Beverage nel 2015 è riuscito a confermare posizioni di prestigio a livello nazionale ed internazionale, mostrando tassi di crescita superiori alla media del Paese.

Non c’è da stupirsi, considerato l’interesse in continuo aumento verso esperienze di consumo alimentare distintive ed innovative: la diffusione rapidissima del biologico a chilometro zero e di prodotti etnici fino a pochi anni fa sconosciuti sono solo alcuni esempi sotto l’occhio di tutti.

La reazione del mondo eCommerce è stata pronta anche in questo settore: la nuova piattaforma milanese di Amazon con il servizio Prime Now, ad esempio, assicura la consegna di prodotti alimentari freschi e secchi entro due ore dall’ordine.

Ecco allora giungere nuove sfide per la logistica, sfide complesse ed articolate, come il mondo del Food & Beverage, da sempre traino di volumi per distribuzione e trasporto

Di questo e molto altro parleremo con grandi gruppi alimentari – Barilla, Nestlè e Lavazza – ed esperti del mondo dell’impresa, delle università e delle associazioni, l’8 novembre 2016 a Milano, nel corso della seconda edizione dell’evento dedicato all’OTTIMIZZAZIONE della SUPPLY CHAIN nell’INDUSTRIA ALIMENTARE (www.trace-id.eu), organizzato dalle testateLogistica Management e Datavalue – con la partecipazione di Dekra Italia.

L’expo-convegno sarà caratterizzato da un programma ricco di testimonianze da parte delle maggiori aziende italiane e multinazionali operanti in uno dei principali settori industriali di eccellenza del nostro Paese.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti e previa registrazione sul sito: www.trace-id.eu.