Nuro, la startup a guida autonomaUn passo da gigante per le consegne robotiche a domicilio

Mentre in Italia e in Europa si discute di rider in bicicletta come la frontiera della logistica dell’ultimo miglio, negli Stati Uniti si va veloci. Nuro, una startup a guida autonoma fondata da due ex ingegneri di Google, ha ottenuto  una speciale esenzione dai requisiti di sicurezza federali per i veicoli stradali per il suo nuovo robot di consegna.
L’R2 è il veicolo di seconda generazione dell'azienda, e sebbene assomigli all’R1 di prima generazione - a forma di uovo, senza spazio per un guidatore umano, oggettivamente simpatico. L’esenzione concede a Nuro il permesso di produrre e testare veicoli non destinati ai conducenti umani. Al momento, gli standard federali per la sicurezza dei veicoli a motore (FMVSS) richiedono che le auto abbiano controlli di base, come volanti, pedali, specchietti retrovisori e così via, costruiti per essere utilizzati da umani. Questi standard specificano come i veicoli devono essere progettati prima di poter essere venduti negli Stati Uniti. Se un nuovo veicolo proposto non è conforme a tutti gli FMVSS esistenti, i produttori possono richiedere un'esenzione.
Ma i regolatori non hanno mai concesso esenzioni alle società autonome, fino ad ora. La R2 è stata costruita con l'aiuto del fornitore di auto di Detroit Roush, che aveva anche contribuito a costruire le auto prototipo "Firefly" sviluppate da Google. I due veicoli hanno molto in comune, come l’architettura generale e la velocità limitata  a 40 Km/h. (descrizione)

Le caratteristiche più interessanti sono i vani di carico a temperatura controllata. Il ritiro dei pacchetti da parte dei clienti avviene a bordo strada. I portelloni si aprono inserendo un codice ricevuto via app per smartphone su un ampio touchscreen esterno. Il veicolo potrebbe però essere utilizzato anche per altri modelli operativi, per esempio per rifornire in automatico fattorini “uberizzati” che operano sul brevissimo raggio, per esempio in ambito di quartiere. R2 è stato finora costruito in sei esemplari sperimentali e non è noto se Nuro avvierà una produzione di serie da subito. I soldi comunque non saranno un problema, lo scorso anno la società ha ricevuto quasi un miliardo di dollari di finanziamenti di venture capital dal gigante giapponese del software Softbank.
Nuro sta ritirando i suoi veicoli R1, che sono stati testati su strade pubbliche a Scottsdale, in Arizona, da dicembre 2018 a marzo 2019. Durante quel periodo, la R1 ha consegnato migliaia di generi alimentari ai clienti di Fry Food Store. Più di recente, la compagnia si è trasferita a Houston, in Texas, dove ha consegnato generi alimentari e ordini alimentari per Walmart, Domino e Kroger utilizzando la sua flotta di Toyota Prius retrofittate.

Partner